Trailer 2, Solo: A Star Wars Story

In uscita oggi il nuovo trailer del secondo spin off di Guerre Stellari, Solo: A Star Wars story racconta la storia e le avventure di Han Solo e Chewbecca nel periodo precedente alle vicende di Star Wars Episodio IV: Una Nuova Speranza(1977). Il film verrà presentato in anteprima mondiale al festival di Cannes(8-19 maggio) e uscirà il 23 maggio in Italia.

Il film è diretto da Ron Howard e interpretato da Alden Ehrenreich (Han Solo), nel cast Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge, Joonas Suotamo.

Bloopers, Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi

I bloopers dell’ultimo episodio di Guerre Stellari, Episodio VIII presenti nell’home video del film.
Nel video è presente la scena dello schiaffo di Leila a Poe, in un’intervista a Carrie Fisher l’attrice ricorda che dovette dare più di venti schiaffi a Oscar Isaac, l’attore che interpreta Poe Dameron, prima che la scena fosse data come buona.
 

Il regista e i Jedi, il documentario di Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi

Il regista e i Jedi è il documentario su making of di Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi. Seguendo le orme del regista Rian Johnson partendo dalle prime bozze e storyboards per arrivare alla post produzione degli effetti speciali, Il Regista e i Jedi (The Director and the Jedi) ci permette di vedere in prima persona attraverso la narrazione del regista, dei produttori e attori, cosa vuol dire realizzare un film della saga .

Un percorso lungo ricco di imprevisti, la realizzazione ha coinvolto tantissime professionalità diverse, dai produttori ai carpentieri che lavorano sul set, dagli stuntman, ai supervisori, ognuno di questi team deve collaborare in maniera perfetta con gli altri per poter avere il risultato creativo migliore.

Il documentario è impreziosito da molte scene e interviste esclusive riprese durante la produzione di Episodio VIII che ci mostrano Daisy Ridley, Adam Driver e gli altri protagonisti in una prospettiva inedita che fa apprezzare ancora di più il film.
Il documentario è presente come contenuto speciale nelle versioni home video di Episodio VIII.
 

Kylo Ren e Rey: quarta connessione della Forza

Di ritorno dalla caverna nell’isola di Ahch-To, Rey si ferma un attimo a riflettere nella capanna.

Dialogo

 
Nel dialogo Rey si rende conto di non aver trovato risposte riguardo alle sue origini, come sperava dopo essere caduta nella caverna. In questo momento sembra che la protagonista si renda conto di quello che Maz Kanata le aveva già suggerito in Episodio VII, la ricerca del proprio passato sarebbe stata infruttuosa e Rey deve invece accogliere il fatto di non essere definita dal suo passato, bensì dalla donna che diventerà e da ciò che sarà nel futuro.

Kylo Ren con cui comunica in questo breve dialogo, si mostra a lei come Ben Solo, il tono della conversazione è molto diverso rispetto ai precedenti dialoghi tra i due protagonisti, le difese tra i due sono basse e non c’è rabbia o risentimento nella voce di entrambi. È Rey a porgere la mano per prima cercando il contatto con Ben Solo, quando anche lui tocca la mano di lei, i due sperimentano una serie di visioni riguardo al loro passato e futuro. Il momento verrà interrotto dall’entrata di Luke nella capanna.

Q&A con Daisy Ridley

Questions & Answers uscito oggi con la protagonista della nuova trilogia di Guerre Stellari. L’attrice Daisy Ridley, che interpreta Rey, in questa intervista di mezz’ora parla di alcuni retroscena riguardanti l’ultimo film della saga Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi, le sue impressioni, i momenti più belli e quelli più impegnativi che ha dovuto affrontare nell’interpretare Rey in questo lungometraggio diretto da Rian Johnson.

Il percorso emotivo di Rey

Nell’intervista Daisy sottolinea come questo ultimo film sia stato più carico emotivamente rispetto ad Episodio VII e l’attrice si sofferma nel lavoro che ha dovuto fare per entrare emotivamente nel personaggio di Rey.
Un lavoro che l’ha portata in alcuni momenti in cui interagisce con Kylo Ren e con Luke ad essere così immedesimata nella storia della protagonista da aver bisogno di un attimo di raccoglimento per superare il disagio e la forte carica emozionale che la vicenda di Rey porta con sé.

I duelli più impegnativi in Episodio VIII

Allo stesso tempo l’impegno fisico per realizzare le scene di combattimento è stato un altro elemento che ha reso questo nuovo lavoro particolarmente impegnativo per Daisy.

L’attrice ricorda due scene, una è quella del duello con Luke Skywalker nell’isola di Atch-To (Skellig Michael), la scena di svolge all’aperto di notte sotto una fredda pioggia torrenziale, per poter rendere al meglio questo momento drammatico sono serviti diversi ciak e l’attrice ha sottolineato come la lunghezza del duello e la pesantezza dell’arma impugnata l’abbiano portata quasi al limite delle proprie forze.

La seconda scena è l’epico momento del duello nella stanza del trono di Snoke, in questo caso, le riprese che spesso prendono in simultanea entrambi i protagonisti e la complessità della coreografia hanno richiesto un impegno extra per gli attori, che hanno ripetuto la scena per 25 ciak. A peggiorare le cose l’ambiente in cui avviene il duello è reso rovente dal fuoco che circonda i protagonisti.

Il rapporto con Mark Hamill, Carrie Fisher e Harrison Ford

L’attrice parla anche brevemente del rapporto con storici attori come Mark Hamill, Carrie Fisher e Harrison Ford con cui ha recitato in Episodio VII e VIII, protagonisti che hanno saputo essere sempre disponibili e che hanno trasmesso molto della loro esperienza all’attrice. Durante l’intervista Daisy accenna anche ai cambiamenti che ha dovuto affrontare in questo periodo di transizione tra l’uscita in home video di Episodio VIII e l’inizio delle riprese di Episodio IX che partiranno a Luglio 2018.

Andy Serkis è Snoke: il dietro le quinte

Il dietro le quinte sul personaggio di Snoke interpretato da Andy Serkis in Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi. Il lavoro dell’attore nel dare vita al personaggio e l’incredibile contributo della ILM (Industrial Light & Magic ) nella realizzazione degli effetti speciali che danno vita a questo villain della saga. Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi è candidato all’Oscar 2018 per i migliori effetti visivi.

Star Wars e i venditori di ricordi

Un interessante video che riflette sul ruolo del ricordo nell’infanzia legato ad uno dei franchise più popolari nella storia del cinema moderno. I ricordi che abbiamo dei vecchi film prodotti da Lucas, vengono oggi intaccati in base a logiche ben precise che vogliono far rivivere certi momenti e certe emozioni. Tuttavia, tornando pedissequamente sulle stesse suggestioni, il rischio sarà quello di farle svanire…

Kylo Ren e Rey: terza connessione della Forza

Di notte Rey sta camminando sull’isola di Ahch-To, dimora di Luke Skywalker. Si crea la terza connessione tra Rey e Kylo Ren.

Dialogo

Considerazioni

In questo dialogo vediamo Kylo senza la parte superiore del vestito che usualmente lo caratterizza. Questo elemento suggerisce diversi significati, il primo è il fatto che Rey vede per la prima volta Kylo Ren come uomo e non come mostro, l’epiteto che la protagonista aveva utilizzato in altre occasioni. Un altro elemento è il fatto che Rey vede Kylo nella sua interezza, non abbiamo altri elementi che suggeriscono come i due riescono a vedersi durante queste connessioni se non il commento che lei fa sul fatto che potrebbe mettersi qualcosa addosso. C’è poi un netto contrasto tra il colore della pelle e il nero degli indumenti, a suggerire la dualità, Kylo Ren è anche Ben Solo per una parte e in questa scena viene chiaramente mostrato, oscurità e luce dividono il personaggio.

No, gettata via come spazzatura dai tuoi.
In questo punto cominciamo a vedere alcune similitudini tra Kylo e Rey, così diversi come origini ma accomunati da un rapporto difficile con i relativi genitori. Sia Kylo che Rey cercano disperatamente un riferimento genitoriale che non trovano. In questa scena Kylo Ren suggerisce chiaramente a Rey che nascondere le sue debolezze, che sono poi le stesse di Kylo ren, non porta nulla di buono in realtà. Nascondere il fatto che lei cerchi un appoggio che non trova in Skywalker, non permette alla protagonista di sviluppare se stessa.

Solo: A Star Wars story primo teaser trailer in uscita

In uscita oggi il primo teaser trailer (anche in italiano) della nuova pellicola spin off di Guerre Stellari.

Solo: A Star Wars story racconta la storia del pilota migliore della galassia, raccontando l’Han Solo giovane, precedente rispetto all’eroe interpretato da Harrison Ford nella pellicola Episodio IV: Una nuova Speranza.

Il film è diretto da Ron Howard, nel cast Alden Ehrenreich interpreta il protagonista, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton e Phoebe Waller-Bridge. Uscirà nei cinema italiani il 25 maggio 2018.

Trailer in lingua originale

Kylo Ren e Rey: seconda connessione della Forza

Rey nei pressi del Millenium Falcon sull’isola di Ahch-To ha la seconda connessione con Kylo Ren. Dopo aver chiesto notizie di Finn e della Resistenza a Chewbecca, la protagonista sosta per un momento sotto un’ ala dell’astronave per via del brutto tempo.

Dialogo

Kylo si tocca la faccia e nota che è bagnata, come se fosse stato presente sull’isola con Rey. Da questo elemento possiamo capire un po’ di più sul tipo di connessione che possono avere i due personaggi.
Il riferimento di Kylo alla foresta è relativo al primo incontro dei due avvenuto nella foresta in Episodio VII: Il Risveglio della Forza